Studio legale sugli infortuni personali a New York e Seattle

I migliori avvocati di incidenti motociclistici di Seattle e New York

Lesioni da moto comuni

Gli incidenti in moto hanno la tendenza a provocare lesioni gravi. Ciò è in gran parte dovuto alla relativa assenza di protezione garantita a un motociclista. Alcune lesioni comuni alla moto includono:

  • Lesioni alla testa e al collo: Un motociclista che ha avuto un incidente può avere commozione cerebrale, cranio incrinato e persino danni al cervello. Le lesioni al collo possono anche essere sostenute e questo è delicato tanto quanto le lesioni alla testa in quanto può influenzare il midollo spinale. Ciò può portare a paralisi o forse alla morte.
  • Eruzione cutanea: Anche questa è un'altra lesione comune della motocicletta. Implica un taglio, raschiare, lividi, danni ai nervi superficiali, irritazioni o infezioni. Di solito è causato dall'attrito che si verificherà a causa del motociclista che scivola attraverso la strada. L'eruzione cutanea può essere prevenuta o il suo impatto può essere ridotto al minimo indossando indumenti protettivi come giacche di pelle, guanti e ginocchiere.
  • Danno muscolare: Il danno muscolare è pericoloso in quanto può provocare una paralisi permanente. Come pilota, è importante proteggersi adeguatamente indossando indumenti protettivi. Dovresti anche consultare un medico in anticipo dopo l'incidente.
  • Lesioni agli arti: È istintivo gettare le braccia fuori per bloccare o minimizzare l'impatto. Ma ciò può causare gravi lesioni al braccio come fratture, ossa rotte o lacerazioni. Le lesioni agli arti possono anche comportare stiramenti, distorsioni, lussazioni o fratture delle ossa di uno degli arti.

Con quale frequenza si verificano incidenti in moto?

È molto più probabile che un motociclista subisca un incidente rispetto a una persona alla guida di automobili. Ciò può essere attribuito alle dimensioni relativamente ridotte, alla protezione minima e all'esposizione dei motocicli. Anche a causa del fatto che spesso può essere più difficile da notare, le motociclette possono diventare una calamita per gli incidenti. Nonostante ciò, ci sono molti proprietari di motociclette. Secondo le statistiche del Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti, c'erano 8,410,255 motocicli immatricolati negli Stati Uniti nel 2011 da cittadini privati ​​e organizzazioni commerciali. Il numero di incidenti segnalati dalla polizia nel 2011 è stato di 5,338,000. Questo pone la percentuale media di motociclette che si schianta al 63%.Il tasso di mortalità nel 2011 è stato segnalato come 54.87% da NHTSA. Nel 58.63 è aumentato al 2012%. Nel 4,950 sono stati uccisi oltre 2012 motociclisti, con un aumento del 7% rispetto ai 4,630 motociclisti uccisi nel 2011. il colore del pollice National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) ha riferito che nel 2013 ci sono stati 4,668 decessi dovuti a circa 106,000 incidenti in moto. Lo stesso rapporto afferma che nel 2013 il 93% di tutte le motociclette in incidenti mortali erano motociclette a due ruote.

Principali cause di incidenti in moto:

Gli incidenti in moto si verificano a causa di una serie di ragioni. Dalle spericolatezze alla semplice disattenzione, le cause degli incidenti in moto includono:

  • Eccesso di velocità: Questa rimane ancora una delle principali cause di incidenti in moto. Quando un guidatore supera la velocità, diventa più difficile fermarsi in caso di emergenza o controllare la motocicletta.
  • Cambiamenti di corsia non sicuri: Esiste il rischio di una collisione con un altro utente della strada se un conducente cambia corsia senza dare un segnale con i suoi puntatori laterali. Ciò può verificarsi anche se il conducente non riesce a controllare i punti ciechi prima di decidere di cambiare corsia.
  • Mancato rispetto delle regole del traffico: Le regole del traffico sono lì per aiutare ogni utente della strada. La mancata osservanza di loro spesso porta al caos. Far funzionare le luci rosse, ignorare i segnali di stop e le regole di corsia sono alcuni dei fattori che causeranno incidenti qui.
  • Apertura di una portiera in una moto: Una delle cause più comuni di incidenti in moto. Si verifica quando un conducente apre la porta della propria auto sul percorso di una moto in arrivo. Spesso, quando ciò accade, il conducente è in colpa per non aver usato i suoi specchi o il ciclista sta cambiando corsia.
  • Guidare sotto l'influenza (DUI): La DUI o la guida ubriaca si verificano quando una persona sta guidando un veicolo a motore con una gradazione alcolica nel sangue superiore al limite legale. Nel 2011 9,878 persone sono state vittime di conducenti ubriachi secondo il rapporto del 2014 pubblicato da Amministrazione della National Traffic Traffic Society. Ciò implica che qualcuno viene ferito in un incidente di guida ubriaco ogni 120 secondi.
  • Condizioni stradali pericolose: Condizioni stradali sfavorevoli o pericolose contribuiscono anche al numero di incidenti in bicicletta registrati ogni anno. Curve taglienti, incroci trafficati, superfici irregolari o ostacoli stradali possono causare incidenti. Condizioni meteorologiche come nebbia di pioggia nevosa ecc.
  • Difetti della motocicletta: Le parti difettose della motocicletta contribuiscono anche agli incidenti della motocicletta mettendo a rischio la vita del ciclista e dell'utente della strada di terzi. Alcuni possono essere prevenuti attraverso un'adeguata manutenzione e altri no. Se l'incidente si verifica a causa di un componente della motocicletta difettoso o mal progettato, il produttore può essere ritenuto responsabile per lesioni o decessi derivanti di conseguenza.

Quali sono le probabilità di morire in un incidente in moto?

Il tasso di mortalità per incidenti in moto è stato ancorato dall'NHTSA al 58.63% nel 2012. In particolare, sono stati registrati 4,957 decessi. Questo è stato un aumento del 7% rispetto ai 4,630 motociclisti uccisi nel 2011.

Hai più probabilità di morire in un incidente d'auto o in moto?

Rispetto agli automobilisti, i ciclisti hanno minori possibilità di sopravvivere a un incidente. Questo perché le motociclette sono aperte e vulnerabili rispetto ai veicoli chiusi. Sono anche meno visibili rispetto alle auto sulla strada, soprattutto quando c'è una nebbia o quando è buio. Il rapporto del NHTSA del 2012 affermava che per miglio del veicolo percorsa, i motociclisti avevano una probabilità superiore al 26% in più rispetto agli occupanti di autoveicoli di morire in un incidente stradale.

Fattori di rischio per incidenti in moto

I fattori di rischio per le persone in incidenti in moto includono:

"L'effetto alcolico"

Secondo l'NHTSA, il 27% dei ciclisti che hanno avuto incidenti mortali nel motociclismo aveva una concentrazione di alcol nel sangue di oltre 0.08 durante la guida di una motocicletta. La più alta incidenza di incidenti mortali per ragioni di età e alcol è stata registrata come individui di mezza età tra i 40 e i 44 anni.

Età

Il rapporto NHTSA mostra anche che l'età media dei ciclisti (compresi i motociclisti) uccisi in incidenti stradali era di 45 anni. Un aumento costante è stato registrato con 41 che erano l'età media nel 2006.

Sesso

La maggior parte dei motociclisti uccisi o feriti nel 2015 con l'85% di coloro che sono stati uccisi sono maschi.

Contatta i migliori avvocati specializzati in incidenti motociclistici a Seattle e New York:

Se sei stato coinvolto in un incidente motociclistico a Seattle o New York, hai le migliori possibilità di un risultato favorevole con gli avvocati più esperti in incidenti stradali. Per far valere i tuoi diritti, avrai bisogno di un forte sostenitore diligente che sarà dalla tua parte a guidarti in ogni passo del cammino. A Oshan e soci, aiutiamo le vittime di incidenti in moto. I nostri avvocati a Oshan e soci sono qualificati in base alla legge sugli infortuni personali e hanno l'esperienza per fornire una rappresentazione completa per te. Siamo conosciuti per aver combattuto in modo aggressivo i casi dei nostri clienti e non ci arrenderemo finché non otterrete il risarcimento che meritate. Approfitta della nostra consulenza gratuita e senza impegno per iniziare una conversazione con noi oggi. Chiamaci al 206-335-3880 per prenotare la tua consultazione ora